Logo Frisoni e Bisceglie

CCNL Studi Professionali | Novità Contrattuali Febbraio 2024

Novità Contrattuali Febbraio 2024

Con riferimento al CCNL Studi Professionali si comunica che Venerdì 16 Febbraio 2024 Confprofessioni ha sottoscritto, con le organizzazioni sindacali di Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs, l’ipotesi di rinnovo del contratto, scaduto nel 2018, che ha una durata triennale e coinvolge circa 600mila dipendenti degli studi e delle attività professionali.

Legge di Bilancio 2024: la riduzione del Cuneo Contributivo in favore del lavoratore e la variazione della soglia di esenzione dei Fringe Benefit

Riduzione Cuneo

A seguito di quanto introdotto dalla recente Legge n. 213/2023 (c.d. “Legge di Bilancio 2024”) all’art. 1 comma 15, è stato prorogato, anche per il 2024, l’eccezionale sgravio sulla quota dei contributi previdenziali INPS a carico del lavoratore pari al 6% (se la retribuzione imponibile non eccede l’importo mensile di 2.692 euro) o pari al 7% (se la retribuzione imponibile non eccede l’importo mensile di 1.923 euro).

Conguaglio di fine anno 2023

conguaglio fine anno 2023

Come ad ogni anno, si ricorda che il datore di lavoro/committente, in qualità di sostituto di imposta, è chiamato annualmente ad effettuare un adempimento riepilogativo al fine di determinare in maniera corretta nonché definitiva le trattenute fiscali e contributive calcolate sui redditi di lavoro dipendente e assimilato.

La tredicesima mensilità: anno 2023

Tredicesima

Come ad ogni anno, si ricorda che, nel mese di Dicembre ed in favore dei lavoratori subordinati, risulta in scadenza la corresponsione della tredicesima mensilità (o c.d. “gratifica natalizia”). Tale mensilità costituisce un’erogazione aggiuntiva rispetto alle 12 normalmente spettanti ai lavoratori subordinati e rientra nel concetto di retribuzione differita, in quanto viene di norma corrisposta in un momento successivo a quello di competenza cui la stessa si riferisce.

Whistleblowing: gli adempimenti previsti per i Datori di Lavoro a partire dal 17 dicembre

Novità Whistleblowing

Per le realtà interessate, indicate successivamente nel dettaglio, si avvisa che a partire dalle prossime settimane si dovranno valutare gli eventuali accorgimenti necessari alla corretta gestione del c.d. “whistleblowing”, in virtù delle importanti modifiche introdotte, in attuazione della Direttiva (UE) 2019/1937, tramite il recente Decreto Legislativo 10 Marzo 2023, n. 24 riguardante “la protezione delle persone che segnalano violazioni del diritto dell’Unione e recante disposizioni riguardanti la protezione delle persone che segnalano violazioni delle disposizioni normative nazionali”.